4/7 incontro per progetto Powersoft dalle 9.30



4/7 incontro per progetto Powersoft dalle 9.30

Martedì 4 Luglio 2017 dalle ore 9.30 Campus Innovazione ospita Powersoft, specializzata in Fleet Management e in sistemi Audio Professionali, presso la sede del Parco Tecnologico Le Murate di Firenze in Piazza delle Murate, 50122 Firenze.

Obiettivo dell’incontro: conoscere l’azienda, gli altri potenziali membri del team e approfondire le tematiche del progetto da realizzare.

I progetti proposti dalle aziende verranno realizzati dai team nel periodo 15 Luglio – 15 Novembre 2017.

Per candidarsi compilare il form

Progetto Powersoft:

Incontra l’Azienda: SAVE THE DATE – è previsto il primo incontro il 04/07 dalle 9.30 presso Parco Tecnologico delle Murate a Firenze (ATTENZIONE: Incontro Riservato – SOLO su INVITO).

n° 1 team con professionisti in:

– Sviluppatore Software Embedded/IOT (C++ richiesto)
– Esperto Azure Cognitive/Google Cloud Vision
– Esperto image analisys
– Sviluppatore Front-end Web/JS

L’azienda si pone un problema da risolvere: “Come valorizzare il prodotto Deva, rendendolo più utilizzabile con sistemi in cloud per applicazioni di monitoraggio e analisi video”
Powersoft ha sviluppato e commercializza un sistema denominato “DEVA”. Si tratta di una cassa amplificata e autonoma, predisposta per l’installazione outdoor e dotata di sensori e telecamera. Questo prodotto, con le sue caratteristiche, risulterebbe ideale per funzionare come elemento locale di un’architettura in cloud capaci di ricevere informazioni dal DEVA e di inviare segnali sonori (voce, musica, campionamenti) sempre attraverso DEVA.

DEVA attualmente può funzionare da sola (installa a bordo anche un webserver per il controllo) o in gruppo attraverso un sistema linux denominato PDD.
Il sistema linux di controllo consiste in una serie di processi che controllano le varie funzionalità e offrono alcuni servizi al sistema (NTP, file sync).
Questa architettura di funzionamento si presta bene al controllo in rete locale, ma deve essere ripensata al fine di avere un controllo di gruppi di DEVA direttamente da un’interfaccia web presente in cloud.
Al fine di rendere ancora più interessante l’utilizzo di un prodotto outdoor accessoriato con sensori è stato pensato di analizzare le immagini da esso riprese attraverso l’uso di algoritmi di computer vision, siano essi sviluppati attraverso librerie opensource o addirittura direttamente utilizzate da altre piattaforme cloud come Azure Cognitive Service o Google Cloud Vision.
L’obiettivo è arrivare ad una semplice demo che dimostri la possibilità di controllo da remoto e la possibilità di utilizzo in un sistema cloud di analisi dell’immagine.

Maggiori informazioni sul sistema http://deva.powersoft.it/

Obiettivo è progettare e realizzare un nuovo sistema di controllo, risolvendo alcune limitazioni presentate dall’attuale. Oltre a questo è necessario realizzare un esperimento di computer vision a partire da DEVA che possa esaminare la scena e identificare dati quantitativi (posti liberi in un parcheggio, livello di affollamento di in una piazza) senza possibilmente installare software locale su DEVA.

Tra gli aspetti tecnici da dominare annotiamo:
– Tecnologie web moderne come Bootstrap, AngularJS o React
– Tecnologie push web basate su websocket
– Sviluppo su LinexEmbedded di endpoint in C/C++ o NodeJS
– Trasformare un protocollo ZMQ/Protobuf in metodi REST o interfacciarsi con standard DBUS
– Gestire il flusso video della camera
– Sviluppare o integrare algoritmi di Computer Vision per l’analisi delle immagini

The following two tabs change content below.

Ivano Greco

Co-Founder Campus Innovazione, mi occupo di gestire e facilitare lo sviluppo di progetti di innovazione (prodotto e processo) da oltre 15 anni in ambito ICT, Internet, Retail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *